Print

Aspettando che sia primavera…

La neve si scioglierà. La pioggia smetterà di cadere, battente e invadente. Il vento gelido, smetterà di infilarsi tra le maniche dei cappotti lunghi e avvolgenti.

Non avremo più voglia di restare a casa la sera. Non avremo più bisogno del piumone, tanto meno del piumino. Non filtrerà più quella luce grigiastra e tristanzuola dalla finestra, al mattino. Le giornate non saranno più prevalentemente buie e non vedremo più il tramonto dalla finestra dell’ufficio.

Continua a leggere

copertina chanel hc
Galleria

Il Floreale in Primavera è Avanguardia Pura (secondo Karl).

Pennellate di colore acquerellato, si fanno largo nel mezzo di una vegetazione pallida. Chanel: una collezione di Haute Couture ispirata al quotidiano, che pare quasi voglia distaccarsi dal solito bon ton parigino, scegliendo influenze rock e prendendo spunto dallo street style.

Continua a leggere

copertina different
Digressioni

La diversità dei numeri primi.

Ok, siamo in una pagina di moda. Chi viene qui sceglie di perdere qualche minuto tra cose frivole e leggère. Vuole intrattenersi tra abiti, borse, scarpe colorate, scoprire le ultime tendenze, vedere qualche bella foto e tornare in fretta ai fatti suoi. Diciamocelo. Queste pagine nascono come un diario e, si sa, che sono fatti per lo più di parole…

Ultimamente non avevo troppa voglia di analizzare ed elaborare pensieri… e purtroppo per carattere non è possibile obbligarmi ad andare contro la mia volontà. Avevo bisogno di una pausa da me stessa, dal mondo virtuale. dalle cose che amo. Un po’ come una pausa adolescenziale per ritrovare se stessi. Ogni tanto mi ripeto che ci sta, per raccogliere le idee.

Continua a leggere

copertina BSL

Avere 30 anni

Avere 30 anni e sorridere con consapevolezza, alla vita, all’amore, alle difficoltà. Ai ricordi che cominciano ad essere tanti, lontani e un po’ polverosi. Avere 30 anni e avvertire ancora quel senso di leggerezza interiore un po’ infantile, che dona spensieratezza, la stessa che ti fa dormire profondamente la notte… E che ti spinge a lasciare ancora lì al polso un elastico colorato, come una bambina.

30 anni e non sentirli. Hai ancora una lunga strada da percorrere, ma quella che hai ormai alle spalle ti rassicura. Ne hai passate tante, sei andata avanti, e la mattina guardandoti allo specchio sai chi sei e cosa vuoi. Quello stesso specchio che ti ha vista crescere, ha conosciuto il meglio e il peggio di te e ancora oggi riflette la tua immagine. Sei una donna, anche se la bambina è ancora lì da qualche parte, che conserva gelosamente il suo entusiasmo e l’immaginazione, anche se a volte sembra scoraggiarsi.

Continua a leggere

copertina west BOHO chic
Immagine

West Side Story – oggi.

C’era una volta il selvaggio west, quello dei film dai colori polverosi, sbiaditi e dal grilletto facile, che amava tanto mio padre. E in cui forse un po’ si immedesimava quando, la domenica era solito portarci in campagna per poter ancora una volta cavalcare in quei prati sconfinati e assaporare quel senso di libertà, che solo l’aria che passa tra i capelli sa regalarti…

Continua a leggere

copertina dawanda

Le Cose Fatte con il Cuore

Fare. Questo è ciò che spinge ognuno di noi a lasciare il letto al mattino. Sembra banale, eppure anche quando la pioggia è troppo fitta e il freddo troppo pungente, si sceglie di abbandonare il tepore del letto, del pigiama, della casa, onorando ogni giorno lo stimolo primordiale del fare. Perché c’è sempre qualche cosa da fare.

Poi c’è chi sa fare. E di quel fare ne ha fatto un’obbiettivo di vita, un lavoro, un sogno. C’è chi ogni giorno comincia a realizzare qualcosa, trasmettendo attraverso il semplice gesto tutto il proprio cuore. Ecco, è così che prendono forma e vita oggetti unici e per questo inimitabili, irripetibili. Nasce un altro tassello, complice di un progetto grande come la passione che scorre nel sangue.

Continua a leggere

copertina dior

…ed è Subito MUST HAVE!

In un mondo veloce, frenetico, stressante, le esigenze sono in continua evoluzione, diventando sempre più complesse. Ci si trova ad affrontare situazioni disparate e bisogna sapersi destreggiare tra vita lavorativa e sociale. Va così, ogni giorno di corsa.  Si esce la mattina e si torna sempre più tardi.

Multifunzionalità, dinamismo, comfort, femminilità. Ecco le parole chiave che una donna multitasking vorrebbe ritrovare in ogni suo capo di abbigliamento. Se inventassero materiali autopulenti e autostiranti sarebbe il top (prendete nota, please).

Continua a leggere